News Sanità – Sinigaglia e Pigozzo (PD): “Liste di attesa modificate nella Ulss 3, caso più grave del previsto. I numeri illustrati in Commissione sono impressionanti”
LISTE_ATTESA

Sanità – Sinigaglia e Pigozzo (PD): “Liste di attesa modificate nella Ulss 3, caso più grave del previsto. I numeri illustrati in Commissione sono impressionanti”

(ARV) Venezia, 23 ott. 2018 – “Il caso delle liste di attesa taroccate nella Ulss 3 è più grave di quanto pensavamo: appare evidente come la riclassificazione sia stata fatta soprattutto per allungare i tempi e solo in minima parte per ridurli”. È quanto affermano i consiglieri del Partito Democratico Claudio Sinigaglia e Bruno Pigozzo a proposito della relazione, illustrata in Quinta commissione, alla presenza dell’assessore alla Sanità Coletto e del rappresentante della struttura tecnica per la gestione informatica delle liste di attesa. “I numeri fanno impressione: sono stati riclassificati, ‘a tavolino’ dai Cup senza consultare il medico prescrittore, i criteri di priorità per 45mila ricette su 110mila, per un totale di circa 150mila prestazioni, soprattutto per quanto riguarda prime visite, risonanze e Tac”. “Il software utilizzato per calcolare la priorità delle prestazioni, acquistato dall’ex Ulss di Dolo/Mirano, è stato poi implementato nel 2017 in tutta la Ulss 3, per un costo complessivo di ben 140mila euro. Ma già nel 2015 e 2016 risultano delle riclassificazioni importanti, operate attraverso il Cup. Adesso va fatta assoluta chiarezza, individuando i responsabili per non generare un senso di sfiducia nelle istituzioni da parte degli utenti. A prescindere dai tempi della magistratura che non saranno brevi”.

Fonte: www.consiglioveneto.it