News Sanità – Pigozzo, Sinigaglia, Salemi e Moretti (PD): “Dalla Regione ancora nessuna risposta ai medici di base. Chiediamo un Consiglio straordinario per scongiurare uno sciopero che sembra inevitabile”

Sanità – Pigozzo, Sinigaglia, Salemi e Moretti (PD): “Dalla Regione ancora nessuna risposta ai medici di base. Chiediamo un Consiglio straordinario per scongiurare uno sciopero che sembra inevitabile”

(Arv) Venezia, 15 sett. 2017 – “A distanza di due settimane, la Regione continua a non dare risposte ai medici di base. A questo punto chiediamo un Consiglio straordinario da svolgersi al più presto per scongiurare uno sciopero che appare inevitabile”. Ad affermarlo, a margine dei lavori della Quinta commissione, sono i Consiglieri regionali del Partito Democratico Bruno Pigozzo, Claudio Sinigaglia, Orietta Salemi e Alessandra Moretti.

“Il Piano sociosanitario finora è stato disatteso in maniera clamorosa e invece di dialogare con i medici per un percorso comune in modo da offrire una migliore assistenza sanitaria ai veneti dobbiamo assistere a battibecchi tra assessore, direttore generale e presidente come accaduto sulla moratoria per i vaccini. Anche dalla riunione di oggi – aggiungono i Consiglieri democratici – è emerso un nulla di fatto, le domande sono rimaste inevase. Eppure i quesiti sul tavolo sono tanti e pressanti: dalle Medicine di gruppo integrate partite a rilento agli Ospedali di comunità non attivati fino alla riforma delle Case di riposo. Il comportamento della Giunta è grave e inaccettabile: ci aspettiamo adesso un atto di responsabilità e che si arrivi a una discussione vera in aula per affrontare finalmente questi problemi”.

Fonte: www.consiglioveneto.it