News Politica – Pigozzo (PD): “Grave la decisione dei sindaci di abbandonare le celebrazioni per la Liberazione: le vere vittime del loro gesto sono i bambini”
bruno-pigozzo

Politica – Pigozzo (PD): “Grave la decisione dei sindaci di abbandonare le celebrazioni per la Liberazione: le vere vittime del loro gesto sono i bambini”

(Arv) Venezia 26 apr. 2018 – “Per fare polemica politica si coinvolgono in maniera, questa sì, strumentale i bambini dando un pessimo esempio istituzionale. Non era quella la sede opportuna per fare delle valutazioni e, soprattutto, reagire in un modo così plateale”. Così Bruno Pigozzo, Consigliere regionale del Partito Democratico e Vicepresidente a palazzo Ferro Fini, commenta in una nota “La decisione dei sindaci di Quarto d’Altino e Marcon di abbandonare le celebrazioni per il 25 Aprile, insieme al vicepresidente della Regione Forcolin, quando i ragazzi della scuola Roncalli hanno intonato ‘Bella Ciao’. Trovo assurdo definire ‘una provocazione’ un canto antifascista proprio nel giorno della Liberazione, come ha fatto il primo cittadino di Quarto, ed è grave che come ‘ritorsione’ sia stata fatta saltare l’inaugurazione della mostra sulla Resistenza delle donne”. “La storia non può essere negata. In ogni caso – continua Pigozzo – c’erano altri luoghi per esprimere valutazioni ed eventuali critiche con gli organismi competenti. Sarebbe comunque bastato un po’ di buonsenso per evitare di rovinare anche la festa ai bambini, vere vittime di questa situazione, che sicuramente avranno costruito un percorso insieme agli insegnanti e rischiano di avere un ricordo negativo di uno dei momenti più importanti e preziosi della nostra storia”.

Fonte: www.consiglioveneto.it