News Pigozzo e Zottis (PD): “In via Gazzera a Mestre mentre Brugnaro e De Berti litigano, i cittadini rimangono imprigionati dai cantieri bloccati”
Zottis_Pigozzo

Pigozzo e Zottis (PD): “In via Gazzera a Mestre mentre Brugnaro e De Berti litigano, i cittadini rimangono imprigionati dai cantieri bloccati”

“In via Gazzera a Mestre ci sono persone ‘sequestrate’ ogni giorno a causa della mancata eliminazione dei passaggi a livello. I problemi con le ditte appaltatrici del Smfr (Sistema metropolitano ferroviario regionale) non possono ricadere, per anni, sui cittadini. Cosa aspetta la Giunta a sbloccare i cantieri?”. L’appello congiunto è dei consiglieri Bruno Pigozzo e Francesca Zottis (PD)che hanno presentato oggi un’interrogazione alla Giunta a risposta immediata.

“È una situazione assurda che sta andando avanti da troppo tempo – aggiungono Pigozzo e Zottis – I due passaggi a livello sono ancora presenti, con gravi disagi per gli abitanti del quartiere, mentre la realizzazione delle stazioni ‘Gazzera’ e ‘via Olimpia’ appare lontana, poiché i contenziosi con le imprese devono ancora essere risolti. Per ridurre i disagi il Comune di Venezia sta avviando i lavori per una ‘bretellina’ che consentirebbe ai residenti di raggiungere almeno la strada Castellana. Ma il problema resta in tutta la sua gravità: delle quattro fasi del progetto è stata realizzata, parzialmente, solo la prima, con l’eliminazione i corso d’opera di alcuni interventi, come la realizzazione di una stazione in località Marocco” .

“Con i lavori fermi aumentano inevitabilmente problemi e degrado – proseguono i consiglieri del Partito Democratico- La scorsa settimana la Municipalità di Mestre e Chirignago ha organizzato un incontro pubblico per fare il punto della situazione, ma l’assessore alla Mobilità De Berti, pur invitata, non si è fatta viva. Così le domande sul contenzioso con la ditta appaltatrice sono rimaste senza risposta. Adesso assistiamo meravigliati al battibecco a distanza con rimpallo di responsabilità tra Brugnaro e la stessa De Berti, dopo l’appello del sindaco di Venezia che lunedì in Municipio, parlando delle priorità per la riqualificazione della città, aveva ricordato la grave situazione della Gazzera. I cittadini non meritano questo teatrino, bensì la soluzione dei problemi ancora aperti”.

“Zaia e Brugnaro devono attivarsi per far ripartire i cantieri – chiudono i due consiglieri democratici – mettendo fine a questa situazione di disagio per i residenti e di degrado ambientale”.

Fonte: www.consiglioveneto.it