News “Kill Heidi”. Presentazione in Consiglio regionale del libro di Sergio Reolon

“Kill Heidi”. Presentazione in Consiglio regionale del libro di Sergio Reolon

9 novembre 2016 – Il vicepresidente del Consiglio Regionale Bruno Pigozzo affiancato dal consigliere Graziano Azzalin ha presentato questa mattina a Palazzo Ferro Fini a Venezia il libro “Kill Heidi – come uccidere gli stereotipi della montagna e compiere finalmente scelte coraggiose” dell’ex consigliere regionale Sergio Reolon, collegato in diretta streaming da casa e che ha partecipato all’evento con una videointervista.

“Il titolo forte rivela una impellente necessità – ha esordito Pigozzo – Perché attraverso le sue metafore semiserie e provocatorie ci costringe ad una revisione critica profonda del nostro modo di approcciare il tema della relazione tra i territori del nostro Veneto”.

“Quello che ho potuto cogliere – ha proseguito il vicepresidente regionale – E’ un richiamo a liberarci dai preconcetti e dai luoghi comuni per leggere ed interpretare queste dinamiche relazionali in tutta la loro complessità” “Ho voluto scrivere perché fortemente innamorato della mia provincia”, ha spiegato nel suo videomessaggio Sergio Reolon, “Ma ora se mi guardo intorno vedo un terribile vuoto di idee, politiche, iniziative, senza reazione né da parte delle istituzioni né della società. Il messaggio da cogliere è che abbiamo bisogno della politica, di maestri e non di valvassini che eseguono ciò che altrove viene deciso.”

Alla presentazione sono intervenuti Annibale Salsa, antropologo e saggista, Maurizio Busatta, giornalista e l’ex presidente del consiglio regionale del Veneto Clodovaldo Ruffato e Carlo Alberto Tesserin i quali hanno voluto sottolineare il ruolo avuto da Reolon nella stesura dello Statuto della Regione del Veneto nonché del Pdl 22 presentato nell’aprile del 2010 per l’autonomia speciale della Provincia di Belluno.

“La riflessione di Reolon – ha concluso il consigliere regionale Graziano Azzalin (Pd) – Va oltre la montagna e riguarda tutte le aree fragili non solo alpine, tesi oggi più che mai necessaria nella speranza di una buona futura politica. Una politica segnata dall’intelligenza e dalla passione come ha voluto ricordarci lo stesso Reolon con il suo impegno oltre che con questo libro indubbiamente stimolante”

Di seguito il video dell’evento:

Fonte: www.consiglioveneto.it