News Cosa non si fa per avere un po’ di visibilità…
Zottis_Pigozzo

Cosa non si fa per avere un po’ di visibilità…

Profughi. Zottis e Pigozzo (PD): “Zaccariotto pasionaria dei leoni da tastiera”

(Arv) Venezia 1 sett. 2016 – “Nel leggere le sue dichiarazioni su Facebook, non abbiamo alcun dubbio: ormai Francesca Zaccariotto è diventata la pasionaria dei leoni da tastiera, quelli sempre pronti a linciare profughi e stranieri, qualunque cosa accada. Peccato che dovrebbe fare tutt’altro, visto che occupa un posto nella giunta che amministra la città capoluogo del Veneto. Peccato soprattutto che la questione degli sbarchi e dell’accoglienza sia talmente drammatica che non può ammettere figure istituzionali dedite a diffondere caos e rabbia, quando invece è indispensabile la massima responsabilità da parte di tutti gli amministratori del territorio”.

La presa di posizione è dei consiglieri regionali veneziani del PD, Francesca Zottis e Bruno Pigozzo, che hanno commentato un post pubblicato ieri su Facebook dall’assessore ai lavori pubblici di Venezia.

“Nel mare di affermazioni di becero qualunquismo, è soprattutto grave che la Zaccariotto usi il tema dell’accoglienza come pretesto per etichettare tutti coloro che sbarcano in queste ore come persone che ‘decidono volontariamente di mettersi su un barcone per poi telefonare alla guardia costiera e dire ‘ehi ehi, siamo qui, queste le coordinate…’. Frasi che suonano come un incitamento all’odio. Nel gestire la complessità del fenomeno migratorio, Venezia e il Veneto non hanno sicuramente bisogno di leoni e leonesse da tastiera, ma di persone – concludono Zottis e Pigozzo – in grado di governare al meglio questa emergenza”.

Fonte: www.consiglioveneto.it