News Consiglio regionale – “Approvato all’unanimità il Bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale 2018 – 2020. Iniziato l’esame del DEFR 2018- 2020″
bilancio-previsione-finanziario-regione-veneto

Consiglio regionale – “Approvato all’unanimità il Bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale 2018 – 2020. Iniziato l’esame del DEFR 2018- 2020″

(Arv) Venezia, 6 dic. 2017 – Nel corso della seduta odierna, è stato approvato all’unanimità il Bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale 2018-2019-2020, dopo l’intervento del relatore, il consigliere Bruno Pigozzo (PD).

E’ quindi iniziato l’esame del Documento di Economia e Finanza Regionale – DEFR – 2018-2020, con l’intervento del relatore, il presidente della Prima Commissione Marino Finozzi (Lega Nord), il quale ha riassunto l’iter seguito dal documento programmatico regionale, sottolineando la bontà del lavoro svolto dalle diverse Commissioni consiliari.

E’ seguito l’intervento del controrelatore, il consigliere regionale del Partito Democratico Claudio Sinigaglia, che ha evidenziato “gli aspetti e le problematiche legate al settore socio-economico del Veneto: il calo delle nascite, gli anziani sempre più numerosi, le nuove dinamiche migratorie che portato tanti veneti a trasferirsi all’estero. Aumenta la povertà e il rischio di esclusione sociale, frutto anche delle disuguaglianze troppo marcate e della disoccupazione. Per la prima volta nella storia, i figli sono più poveri dei loro padri e non riescono così a formarsi una famiglia e a conquistare una legittima autonomia. Da questa lettura del DEFR legata alle difficili condizioni socioeconomiche della Regione, nasce la nostra proposta, ‘Operazione Futuro’, a sostegno delle famiglie venete, per un impegno complessivo di 49 milioni di euro che verranno coperti da una mini- addizionale che interesserà solo il 2% dei cittadini veneti contribuenti. La Regione deve accompagnare con misure importanti e strutturali la crescita delle famiglie, a iniziare dall’incremento del Fondo per la povertà, per ridurre le disuguaglianze sociali”.

E’ quindi seguito il dibattito in aula consiliare. Piero Ruzzante (Articolo 1- MDP): “Il DEFR è molto importante e strategico, in quanto definisce le linee guida della manovra finanziaria regionale. Il Veneto denuncia alcuni problemi di crescita, con il PIL regionale che dal 2015 presenta un tasso di incremento inferiore a quello nazionale. Non siamo più la locomotiva d’Italia e questo deve portare a una seria riflessione. Non possiamo continuare a dare più soldi ai ricchi, ma pensare alle persone che vivono condizioni di fragilità sociale. Bene la proposta del PD a sostegno delle famiglie, anche se può essere migliorata. Dobbiamo pensare a politiche adeguate per i minori, le donne, le famiglie, le scuole, gli anziani sempre più numerosi, attingendo le risorse necessarie dai ceti più abbienti. Serve, comunque, un’idea diversa per il Veneto del futuro. E’ impensabile che molti veneti debbano rinunciare alle cure sanitarie perché non se le possono permettere”. La discussione in aula consiliare è stata quindi interrotta alle ore 13.30 e verrà ripresa alle ore 16.00.

– See more at: www.consiglioveneto.it