Lavoro Pigozzo e Zottis (PD): “Con la chiusura di H&M a Mestre andranno persi più di 30 posti di lavoro. La Regione intervenga per favorire la ricollocazione dei dipendenti”

Pigozzo e Zottis (PD): “Con la chiusura di H&M a Mestre andranno persi più di 30 posti di lavoro. La Regione intervenga per favorire la ricollocazione dei dipendenti”

“Non dobbiamo lasciare niente di intentato: anche la Regione intervenga per scongiurare la perdita di oltre 30 posti di lavoro a Mestre, dovuta alla chiusura del punto vendita H&M all’interno del centro commerciale Le Barche”. È quanto chiedono in un’interrogazione a risposta immediata i consiglieri del Partito Democratico Bruno Pigozzo e Francesca Zottis ribadendo la necessità di “cercare ogni soluzione utile. In ballo, infatti, c’è il futuro di 31 dipendenti, 24 con contratto a tempo indeterminato e 7 a chiamata, che dal 26 agosto resteranno a casa. È una corsa contro il tempo – spiegano i due esponenti del Pd – la multinazionale svedese ha avviato una procedura di licenziamento collettiva per la chiusura di quattro punti vendita nel Nord Italia nonostante sia in crescita e continui ad aprire negozi. Un’azienda in salute non può comportarsi così, senza preoccuparsi del destino di queste persone; molte lavorano lì fin dall’apertura, nel 2005, dunque hanno acquisito una notevole professionalità. Non deve essere trascurata alcuna soluzione, inclusa quella di un’eventuale ricollocazione all’interno di altre attività già presenti nel centro commerciale e la Regione potrebbe svolgere un ruolo importante di mediazione”.

“Il problema occupazionale – aggiungono Pigozzo e la Zottis – è senza dubbio quello più grave, ma non possiamo trascurare anche la progressiva desertificazione del centro storico di Mestre, dove continuano a chiudere negozi, con tutto quello che ne consegue. Non possiamo permetterci di continuare su questa strada, a maggior ragione quando le attività vanno bene”.

Fonte: www.consiglioveneto.it