News Lavoro – Pigozzo e Zottis (PD): “Lavoratori del ‘sistema Mose’, da Finco preoccupazione tardiva. Poteva telefonare un mese fa ai parlamentari leghisti che hanno bocciato l’emendamento Pd nello Sbloccacantieri”
Zottis_Pigozzo

Lavoro – Pigozzo e Zottis (PD): “Lavoratori del ‘sistema Mose’, da Finco preoccupazione tardiva. Poteva telefonare un mese fa ai parlamentari leghisti che hanno bocciato l’emendamento Pd nello Sbloccacantieri”

(Arv) Venezia 4 lug. 2019 –      “Vogliamo dare il benvenuto al collega Finco, grazie per il suo interesse nei confronti dei lavoratori dei 250 lavoratori di Thetis, Comar e Consorzio Venezia Nuova che rischiano il posto. Magari poteva agire prima e rivolgersi ai suoi colleghi romani che, meno di un mese fa, hanno bocciato l’emendamento del PD all’interno del Decreto Sbloccacantieri. La prima responsabilità di questa situazione è del Governo e della maggioranza che lo sostiene”. Bruno Pigozzo e Francesca Zottis, Consiglieri regionali del Partito Democratico, commentano così “la mozione presentata dal capogruppo leghista a sostegno dei lavoratori fin qui impegnati, a vario titolo, nella gestione del sistema Mose. Avevamo denunciato sia a Venezia che a Roma come nello Sbloccantieri non ci fosse alcuna garanzia sul loro futuro, poiché il commissario straordinario non ha alcun vincolo in tal senso. Il Parlamento a maggioranza Lega-Cinque Stelle poteva mettere dei paletti ma se n’è fregato. Ogni contributo per arrivare a una soluzione positiva della vicenda è bene accetto, ma il Consiglio si era già espresso, all’unanimità, addirittura nell’ottobre 2017. In quest’anno e mezzo forse Finco si è distratto”.

Fonte: www.consiglioveneto.it