News Ambiente – Pigozzo, Fracasso e Zottis (PD): “Acqua alta a Venezia La messa in sicurezza del patrimonio storico della città e della laguna sono urgenze vere. La Giunta si muova con il Governo per completare i lavori del Mose”

Ambiente – Pigozzo, Fracasso e Zottis (PD): “Acqua alta a Venezia La messa in sicurezza del patrimonio storico della città e della laguna sono urgenze vere. La Giunta si muova con il Governo per completare i lavori del Mose”

(Arv) Venezia, 2 nov. 2018 – “La messa in sicurezza di Venezia e della laguna non può più attendere, i lavori del Mose vanno completati il prima possibile. Il Partito Democratico ha predisposto una Mozione per impegnare la Giunta in tal senso”. Così i consiglieri regionali del Partito Democratico Bruno Pigozzo, primo firmatario della Mozione, il Capogruppo Stefano Fracasso e la collega Francesca Zottis, sottoscrittori del provvedimento. “Il disastro provocato dal maltempo nei giorni scorsi – affermano i consiglieri Democratici – ha riportato alla ribalta un problema che da troppo tempo attende una soluzione, quello della salvaguardia del patrimonio storico e ambientale di una città unica al mondo. La Giunta si faccia parte attiva presso Governo e Parlamento affinché si sblocchi questo stallo”. “Come hanno ricordato sia il Primo Procuratore di San Marco, Carlo Alberto Tesserin, sia Pierpaolo Campostrini, Procuratore di San Marco con delega ai Servizi tecnici – ricordano gli esponenti dei Democratici – per la seconda volta dal 2000, l’acqua della laguna è entrata nella Basilica, bagnando il pavimento a mosaico marmoreo, ha inondato completamente il Battistero e la Cappella Zen ed è arrivata quasi un metro sopra il pavimento mosaicato del Nartece. A causa della prolungata presenza dell’acqua salata, in un solo giorno la Basilica è invecchiata di vent’anni. Non possiamo permettere la compromissione di un patrimonio inestimabile, soprattutto pensando che i mezzi per evitare tutto ciò ci sarebbero. Senza dimenticare, poi, i danni provocati anche agli edifici privati e alle attività commerciali”. “Per questo – chiedono i consiglieri PD – i lavori per il completamento del Mose devono essere completati il prima possibile. E per procedere nella giusta direzione, auspichiamo che venga finalmente costituita l’Authority pubblica di indirizzo e sorveglianza per la gestione e manutenzione di quest’opera, coinvolgendo Regione, Città metropolitana, Ministro delle Infrastrutture e Autorità portuale”. “Il completamento del Mose è una necessità messa nero su bianco nel Defr che approderà tra qualche settimana in Consiglio regionale, ma che era presente anche in quello dello scorso anno, dove venne approvato proprio un nostro emendamento – concludono Bruno Pigozzo, Stefano Fracasso e Francesca Zottis – Sono passati 12 mesi e non è accaduto niente, Venezia non può continuare a pagare un prezzo così salato ogni volta che si verifica un evento metereologico straordinario”.

Fonte: www.consiglioveneto.it